AF Focus Tecnologie Tendenze

Smartphone audiofili: i tre modelli migliori per ascoltare musica

Se non volete ricorrere a un DAP dedicato e godervi comunque la vostra musica come si deve, ecco tre smartphone dalla spiccata natura hi-fi

Molti appassionati di musica non hanno ancora compreso la superiorità dei player audio digitali (o DAP – Digital Audio Player) rispetto a un comune smartphone, soprattutto se si parla di musica in alta risoluzione. Va però detto che, per questioni di prezzo (un buon DAP hi-res non costa poco) e praticità (bisogna portarsi dietro un secondo dispositivo), la scelta di un player audio portatile dedicato può in effetti scoraggiare e, per fortuna, non mancano smartphone che più di altri offrono una qualità audio di tutto rispetto.

In questo caso entrano in gioco fattori come la qualità del DAC, il jack da 3,5mm (cuffie e auricolari cablati rimangono preferibili da un punto di vista puramente qualitativo), il supporto nativo per file hi-res (DSD compresi), la presenza di uno slot microSD (i file in alta risoluzione pesano parecchio) e la qualità degli speaker integrati, anche se immaginiamo che qualsiasi appassionato rabbrividisca alla sola idea di ascoltare musica dallo smartphone senza cuffie o auricolari.

Abbiamo così scelto i tre migliori smartphone sul mercato dal punto di vista audio che, in alcuni casi, possono sostituire degnamente un DAP di basso-medio livello e che in ogni caso sono superiori ad altri grazie alle loro spiccate qualità sonore. Come vedrete, si tratta di smartphone di fascia alta vicini o superiori ai 1000 euro, ma se si vuole davvero competere con un DAP dedicato è pressoché obbligatorio orientarsi su modelli top di gamma.

LG V60 ThinQ

smartphone audiofili

Non è facile da trovare questo smartphone top di gamma a doppio display uscito circa un anno fa. Ma se ci riuscite (anche usato magari), avrete tra le mani un signor smartphone. A colpire è soprattutto il quad DAC, che analizza il segnale digitale quattro volte in parallelo per eliminare quanti più errori possibili e incrementare il rapporto segnale/rumore. In più, oltre all’ottimo equalizzatore integrato, l’LG V60 ThinQ ha il jack da 3,5mm e il volume di uscita è tra i più elevati mai percepiti su uno smartphone. Da segnalare anche il Bluetooth aptX HD.

Samsung Galaxy S21 Ultra 

smartphone audiofili

Siamo sopra i 1400 euro per il modello da 512 GB (non avrete problemi di storage), ma questo top di gamma di Samsung ha davvero tutto (5G compreso). Sul versante audio abbiamo apprezzato soprattutto la compatibilità con i file hi-res (DSD 64/128 e PCM fino a 32-bit) e il supporto per il Bluetooth Dual Audio, grazie al quale si può ascoltare musica su due dispositivi Bluetooth contemporaneamente. Buona anche la resa degli speaker integrati.

Sony XPERIA 1 II 

Ancora un prezzo molto alto (1350 euro) ma ancora uno smartphone spettacolare. Già lo è di per sé, ma lo diventa ancora di più considerando le sue specifiche audio. Supporta praticamente tutti i codec Bluetooth (LDAC, aptX, aptX HD, AD2P), ha lo slot microSD per incrementare lo storage (quello interno è comunque di 256 GB), offre il jack da 3,5mm e ha un’ottima batteria. L’Xperia 1 II è stato inoltre progettato per la tecnologia 360 Reality Audio, con una decodifica hardware unica che ottimizza la qualità del suono durante l’ascolto di musica su Tidal.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest