AF Focus Featured home Insider Notizie TV

TV Philips tra presente e futuro: intervista a Paolo Vecera

TV Philips

Paolo Vecera, Business & Marketing Manager TV & Sound per Italia, Grecia, Malta e Cipro di TP Vision, risponde alle nostre domande sul presente e sul futuro dei TV Philips

Terzo brand in Italia per TV venduti, Philips è cresciuta moltissimo negli ultimi anni e i suoi televisori LCD e OLED sono sempre più apprezzati e tecnologicamente evoluti. Di questo e di altro (compresa il nuovo trend di cuffie e auricolari true wireless) abbiamo parlato con Paolo Vecera, Business & Marketing Manager TV & Sound per Italia, Grecia, Malta e Cipro di TP Vision, la compagnia olandese che sviluppa e produce i TV e i prodotti audio a marchio Philips.

AF Digitale: Ad agosto festeggerà il primo anno come Business & Marketing Manager TV & Sound di TP Vision per Italia, Grecia, Malta e Cipro. Come sono stati i primi 12 mesi in questo nuovo ruolo e come descriverebbe in poche parole un colosso come TP Vision che, a differenza di Philips, non tutti conoscono?

Posso dirmi soddisfatto di questo primo anno che è davvero volato via in fretta e che è stato molto impegnativo e sfidante. Insieme al team locale come anche quello internazionale è stato un anno che ci ha tuttavia premiati con un importante consolidamento del business dei TV e con l’ampliamento della linea Sound nel portfolio dell’offerta di Philips TV & Sound. In generale, la sfida che mi ha visto protagonista è stata quella di aumentare la distribuzione dei nostri prodotti in modo capillare ed estendere la presenza del brand Philips sia nel mondo TV che in quello Sound.

AF Digitale: Il 2021 si candida a essere un anno molto importante per il mercato TV tra un nuovo switch-off, nuove tecnologie (Mini LED su tutte) e la non facile impresa di ripetere i numeri di un 2020 estremamente positivo. Come vede l’evoluzione del mercato TV da qui a fine anno?

Il 2021 sarà un anno particolare e complesso ma molto importante per i TV. Da un lato ci saranno tanti eventi sportivi come le Olimpiadi e gli Europei di calcio, dall’altro sarà l’anno del tanto atteso switch-off che rappresenterà certamente un boost per il mercato. Tutti fanno previsioni più o meno elevate e sento di essere ottimista sulle vendite 2021 aspettandomi in Italia all’incirca 1 milione di TV vendute in più rispetto al 2020. Probabilmente si registrerà una maggiore crescita a valore.

Paolo Vecera, Business & Marketing Manager TV & Sound per Italia, Grecia, Malta e Cipro di TP Vision
AF Digitale: Philips offre TV di ottima qualità, ma nell’immaginario dei nostri lettori viene dopo Samsung, LG e Sony. Perché secondo lei e quali sono le armi vincenti su cui Philips dovrebbe scommettere per entrare maggiormente nelle preferenze degli italiani?

In Italia Philips si posiziona al terzo posto in termini di unità vendute ma il quarto se parliamo di valore. Il più delle volte la comunicazione di un marchio porta ad averne una percezione maggiore pensando che sia più importante o performante di altri. Philips TV & Sound si sta impegnando a rafforzare la comunicazione dei suoi punti di forza e usare tutte le armi a disposizione per informare l’utente finale sui pilastri più importanti a cui teniamo di più: Ambilight, design, qualità di immagine, qualità dell’audio e smart TV. Abbiamo incrementato anche la comunicazione nei negozi, con una maggiore capillarità delle isole brandizzate che rendono visibile la nostra offerta TV e audio ai consumatori; non parliamo più solo di TV ma associamo alla stesse anche un sistema di intrattenimento a 360 gradi in primis con le nostre soundbar.

Puntiamo molto sull’elevata qualità dei nostri prodotti come anche sul design per poter offrire a chi ci sceglie un’esperienza visiva e audio superiore. Questo anche grazie al nostro esclusivo Philips Ambilight e a partnership di alto livello come quella con Bowers & Wilkins. I TV di Philips sono progettati con una grande attenzione al design europeo e ai dettagli, punti di forza che sono stati riconosciuti da importanti premi come l’EISA e il Red Dot Design Awards e da collaborazioni globali come quella con gli specialisti della pelle Muirhead per le finiture in pelle del telecomando e Kvadrat per il rivestimento in tessuto degli altoparlanti.

AF Digitale: Philips ha da sempre puntato sui TV OLED e anche quest’anno questa line-up è particolarmente forte. Siete soddisfatti di come la tecnologia è evoluta in tutti questi anni e quali sono le principali innovazioni che contraddistinguono i modelli di quest’anno da quelli del 2020?

Sì, siamo assolutamente soddisfatti della nostra linea OLED. Una novità importante di questo 2021 anche per noi è quella di aver ampliato la gamma con modelli da 48” e 77” che si aggiungono a quelli già a catalogo (55” e 65”). Le principali innovazioni che contraddistinguono le nostre novità 2021 degli OLED sono in particolar modo la quinta generazione del processore P5 di elaborazione delle immagini con AI (intelligenza artificiale) e la tecnologia Ambilight dalla Serie 8 in avanti, integrata su tutti e 4 lati anziché 3. Abbiamo inoltre esteso la tecnologia Anti-burn-in anche ai modelli OLED di fascia media e la funzionalità HDMI 2.1 con e-Arc. Inoltre, abbiamo aggiunto il FreeSync Premium Pro e la modalità Auto Game a quella Auto-Low-Latency, già presente nei TV 2020.

Tutti i nostri OLED sono inoltre Android: sulla nuova gamma la gestione smart avviene tramite l’ultima versione Android 10 TV OS che offre una nuova interfaccia intuitiva, oltre a Google Assistant integrato (attivato grazie ad un pulsante del telecomando) e la compatibilità con Works with Alexa. Il suono è davvero spettacolare e si distingue grazie all’inclusione di un multi speaker 3.1.2 Bowers & Wilkins che combina gli speaker Dolby Atmos Elevation con l’esclusiva tecnologia Tweeter-on-Top.

AF Digitale: Quest’anno tocca anche agli LCD Mini LED, che rappresentano una novità pressoché assoluta nel mercato. Avete grandi aspettative o, trattandosi comunque di TV di fascia premium, rimarranno prodotti destinati solo a un’utenza enthusiast?

Anche noi saremo presenti sul mercato dal prossimo Q3 con due modelli, Philips 9636 Premium MiniLED TV e Philips 9506 Premium MiniLED TV entrambi disponibili nei formati da 65” e 75” e con HDMI 2.1, con P5 AI di 5ª generazione e Ambilight sui 4 lati. I 2 modelli TV sono uguali, unica differenza è la soundbar B&W che combina gli speaker Dolby Atmos Elevation con l’esclusiva tecnologia Tweeter-on-Top, presente nel modello 9636.Gli LCD MINI LED sono TV di fascia premium la cui distribuzione nei negozi sarà comunque selettiva, studiata per incontrare la fascia alta dei nostri clienti.

AF Digitale: Philips non ha ancora a catalogo un TV 8K. Non credete ancora in questo tipo di prodotti a causa della scarsità di contenuti video in 8K o comunque c’è qualcosa all’orizzonte? Ricordiamo ad esempio un prototipo OLED 8K da 88’’ presentato a febbraio 2020 che veniva dato in uscita nel corso del 2021.

Sì, all’IFA del 2019 abbiamo presentato il nostro primo prodotto 8K da 88” e saremmo pronti e disponibili a lanciare in Italia e in Europa degli 8K. Tuttavia, non crediamo che questa sia la tecnologia su cui puntare in questo momento vista anche la scarsità di contenuti disponibili. Questa posizione segue perfettamente i nostri obiettivi e la nostra mission ovvero offrire ai consumatori il prodotto migliore, permettendogli di godere delle massime performance e tecnologie in quel momento disponibili.

TV Philips OLED 806
AF Digitale: Uno dei tratti distintivi dei TV Philips è da sempre il sistema Ambilight. Ritiene che questo plus esclusivo faccia ancora oggi la differenza come coinvolgimento e impatto visivo?

Il nostro Ambilight regala un’esperienza davvero magica: delle ricerche che ci dicono che chiunque abbia acquistato un TV con Ambilight, nel 95% dei casi lo ha ricomprato. Certamente questa tecnologia può fare fa la differenza e offre infiniti benefici al telespettatore che rimane totalmente immerso nella visione, sia essa un film, un evento sportivo o un videogioco. Benefici che sono anche fisici in quanto questa tecnologia permette all’occhio di rilassarsi durante la visione. Anche il suono con Ambilight regala un’esperienza unica con i suoi giochi di luce dinamici e colorati. Dobbiamo continuare a raccontare molto questi benefici e la qualità di un TV con Ambilight perché nei negozi non sono sempre facili mostrarli al consumatore.

AF Digitale: Secondo lei l’utente medio non rischia di essere sopraffatto da una marea di sigle e acronimi quando si appresta ad acquistare un nuovo TV nel 2021? HDR10+, Dolby Vision, HDMI 2.1, VRR, Dolby Atmos, Intelligenza artificiale, Mini-LED, FreeSync Premium Pro e così via. Avete mai pensato di inserire sul sito web di Philips una sorta di glossario che spieghi tutte queste tecnologie e funzioni?

Effettivamente le sigle sono sempre più complesse, da parte nostra stiamo cercando di comunicare all’utente finale e nei negozi in modo da informare i nostri clienti sulle caratteristiche di queste funzioni e tecnologie. Abbiamo poi fatto qualcosa in più con The One della Performance Series, un ottimo TV del mercato LCD che ha tutte le principali caratteristiche ad un costo accettabile per il consumatore, disponibile dal 43’’ al 75’’.

TV Philips MiniLED 9506
AF Digitale: Siete soddisfatti di Android TV come sistema operativo? E credete davvero che un TV possa diventare il centro dell’intrattenimento domestico tra esperienza multi-room (DTS Play-Fi), Smart Home e Google Assistant?

Sì, siamo soddisfatti, riteniamo che il TV possa essere sempre più considerato un hub, un centro di controllo per le nostre case per la facilità con cui possiamo connettere tutte le piattaforme al nostro TV. Le smart TV della nuova gamma 2021 dalla Serie 7 in avanti saranno tutti Android TV, per intendere a partire dal nostro 43’’ anche la fascia entry avrà a bordo il sistema operativo Android di ultima generazione.

AF Digitale: Ultimamente ci siamo interessati al problema dell’app di Disney+ che su diversi TV Philips non trasmette contenuti in 4K-HDR da oltre quattro mesi. Sembra che a breve sarà distribuito a livello globale un nuovo firmware per risolvere il problema. Ce lo conferma? E come mai c’è voluto così tanto tempo per risolvere la situazione?

In TP Vision abbiamo lavorato sugli aggiornamenti del software in modo che i nostri clienti possano trasmettere correttamente i contenuti nella risoluzione prevista sulle loro TV Philips (modelli dal 2017, 2018 e 2019). Questi aggiornamenti hanno risolto il problema che alcuni consumatori stavano avendo nello streaming di contenuti 4K e HDR. Il contenuto HDR tramite l’app Disney+ non è purtroppo attualmente disponibile sui modelli di TV Philips del 2019 e del 2020. Siamo consapevoli e dispiaciuti di questo problema, i nostri team tecnici stanno attualmente lavorando a un aggiornamento del software che, secondo i nostri piani, potrà essere rilasciato tra circa un mese, su qualche TV è già stato rilasciato. Questo aggiornamento permetterà ai consumatori di riprodurre in streaming contenuti HDR tramite l’app Disney+.

AF Digitale: Oggi c’è molto interesse per le cuffie con cancellazione attiva del rumore e per gli ormai onnipresenti auricolari true wireless. Anche per lei sono due elementi imprescindibili? E quali sono i punti di forza di cuffie e auricolari Philips di ultima generazione?

Abbiamo innovato moltissimo in questa tecnologia presente su diversi modelli della nostra gamma perché la cancellazione attiva del rumore è una caratteristica davvero utile non solo per chi viaggia in aereo ma anche nel telelavoro, per esempio, e in tutti i casi in cui l’utente ha la necessità di “isolarsi”. Le nostre Philips PH805 vengono incontro a questa esigenza grazie alla tecnologia ibrida per il controllo attivo digitale e avanzato del rumore (Advanced Digital ANC) di cui sono dotate. Questa tecnologia utilizza quattro microfoni ECM – due microfoni di feed-back all’interno del padiglione e due feed-forward all’esterno del padiglione – per offrire prestazioni di cancellazione del rumore che possono ridurre fino al 95% dei rumori di fondo.

Lo sviluppo del prodotto è sempre più orientato verso i modelli true wireless, per esempio la gamma 2021 di cuffie Philips Sport che arriverà da aprile 2021 ha ben quattro modelli senza cavi, semplicissimi da usare. Le Philips A7306 True Wireless offriranno anche il monitoraggio della frequenza cardiaca e le tecnologie di pulizia UV oltre ad avere una batteria a lunga durata che copre fino a sei ore di utilizzo. Avremo anche il modello neckband wireless Philips A6606 con tecnologia di vibrazione a conduzione ossea che offre un suono straordinario e una maggiore sicurezza grazie alla possibilità di sentire i suoni esterni. Completano la nostra linea anche le cuffie auricolari wireless Philips A3206 e le Philips A4206 tutte progettate per garantire una perfetta e sicura vestibilità e un suono eccezionale. Ogni modello della gamma è inoltre a prova di polvere e sudore. Siamo sempre più vicini alle esigenze degli sportivi e siamo orgogliosi dell’accordo pluriennale siglato con Jumbo-Visma, leader mondiale nel settore del ciclismo e del pattinaggio, che sarà Partner Ufficiale di TP Vision. 60 atleti del Team proveranno le nostre cuffie dando il proprio feedback che sarà prezioso anche per lo sviluppo dei futuri concept di prodotto.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest