Accessori Audio portatile Hi-Fi Notizie

Topping D90SE – I nuovi chip ESS spengono l’incendio

Il D90SE è un Hi-Fi DAC fully balanced con gestione MQA oltre l’USB e livelli variabili per uscite RCA e XLR

Il D90SE è il nuovo DAC del produttore asiatico Topping, evoluzione del precedente D90 e nato dalla necessità non solo di proseguire lo sviluppo di un dispositivo capace di un inferiore livello di distorsione e rumore. Invero la spinta primaria è giunta dall’impossibilità di sfornare ulteriori pezzi del D90, a causa di un incendio presso la AKM e l’assenza di nuovi chip per la circuitazione elettronica. Topping ha così deciso di migrare verso ESS progettando il nuovo apparato, mentre par lecito immaginare che per forza maggiore DAC di altri brand nel corso del 2022 monteranno i medesimi chip.

Il D90SE dispone di una ricca offerta e funzionalità che ci si aspetta da un DAC di alta qualità, a partire dalla gestione segnali MQA. In tal caso il transito è accettato via USB ma anche S/PDIF ottico o coassiale. Ampia gestione dei formati digitali, uscite bilanciate e single-ended, controllo del volume con gestione di molteplici ingressi digitali inclusi Bluetooth (5.0 LDAC, aptX e aptXHD), IIS (con supporto fino a DSD 1024), AES/EBU, USB ed S/PDIF. A proposito del chip AKM abbandonato si è passati al DAC ESS Sabre ES9038PRO, con architettura Hyperstream a 32 bit dove l’azienda dichiara la conversione indipendente per gli otto canali interni dell’ES9038PRO.

D90SE

Presenti uscite analogiche XLR bilanciate ed RCA sbilanciate, con una differenza: con il D90SE si può selezionare l’uscita RCA single-ended oppure l’XLR, ma si possono averle entrambe attive. Elemento ben più importante la modifica dei livelli di uscita massimi predefiniti per le uscite bilanciate da 5,2 VRMS a 4,2 VRMS e quelli sbilanciate da 2,6 VRMS a 2,1 VRMS, benché la configurazione richieda una certa dimestichezza per trovare a menù il relativo parametro. In tal modo si va incontro ai preamplificatori che accettano un livello di ingresso più elevato, così come può rendersi necessario limitare l’uscita per evitare clipping e distorsione.


Tasto meccanico di alimentazione sul retro, telecomando ridotto ai minimi termini ma con quanto necessario per intervenire sulle sette opzioni di filtro digitale, regolazione volume, muting, selezione ingresso, luminosità display (OLED). Dato che il D90SE dispone del controllo del volume può essere collegato direttamente agli amplificatori di potenza o diffusori attivi, mentre la doppia uscita consente di collegare direttamente un sub che non passi per il resto dell’impianto. Le dimensioni non full-size (22.2 x 16 x 4.5 cm) potrebbero creare qualche problema nel posizionamento, disponibile nei colori nero o argento. Compatibilità plug-and-play con Windows 10, Mac OSX, Linux, iOS, Android. Prezzo indicativo 899$, link a Topping.

Ingresso USB
PCM: 16-32bit / 44.1 – 768kHz
DSD (Native): DSD64 – DSD512
DSD (DoP): DSD64 – DSD256
MQA: Renderer, MQA, MQA Studio

Ingresso IIS
PCM: 16 – 32bit / 44.1kHz – 768kHz
DSD (Native): DSD64 – DSD1024
DSD (DoP): DSD64 – DSD256
MQA: Not supported

Ingresso Coax/ Opt/ AES
PCM: 16 – 24bit / 44.1kHz – 192kHz
DSD (Native): Not supported
DSD (DoP): DSD64
MQA: Renderer, MQA, MQA Studio

Ingresso Bluetooth
AAC / SBC / APTX / APTX LL / APTX HD / LDAC

© 2021, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    • Motor Bike Expo 2022Motor Bike Expo 2022

      Una sensazione di desolazione Dopo la special edition del 2021 in primavera, Motor Bike Expo torna alla sua collocazione originaria… Leggi tutto »

    Pin It on Pinterest