Home cinema Notizie

Apple TV di sesta generazione: sarà il set-top-box definitivo?

Già nei prossimi giorni Apple potrebbe svelare in un apposito evento la Apple TV di sesta generazione. Cosa dobbiamo aspettarci

L’attuale Apple TV 4K è sul mercato da circa quattro anni e, anche nell’ottica di renderla qualcosa di più simile a una console puntando quindi su più potenza e su un nuovo processore, Apple è ormai pronta a dare un erede al suo set-top-box multimediale di quinta generazione. Nulla è stato ancora annunciato in via ufficiale, ma ormai i rumor si sprecano ed è quasi scontato che manchi davvero poco alla presentazione della nuova Apple TV, che potrebbe avvenire questo mese in un apposito evento in cui potremmo vedere anche gli AirPods 3 e i tanto attesi localizzatori AirTags.

Ma cosa sappiamo esattamente oggi sulla nuova Apple TV? I primi rumor di 9t05Mac parlavano di un nuovo telecomando (quello attuale è criticato da molti) e di una Apple TV Pro più potente, destinata forse proprio agli utenti più interessati ai videogiochi. Una delle voci più discusse in questo momento è che la nuova Apple TV integrerebbe un chipset Bionic A14X (quella attuale monta il ben più modesto A10), che in effetti potrebbe fornire prestazioni grafiche simili a quelle di una console.

Secondo altri leak però Apple avrebbe optato per il chip A12 Bionic del 2019 e questa differenza di vedute si spiega forse con il fatto che ci saranno due diversi modelli di Apple TV, uno meno potente con A12 Bionic e il già citato modello Pro con il SoC A14X per i videogamer, una fascia di utenza a cui Apple si è rivolta negli ultimi tempi con sempre più interesse, soprattutto dopo il lancio del servizio a pagamento Apple Arcade. Questa dei videogiochi è una voce che si ricollega anche al rumor del supporto per i 4K-120Hz, del tutto inutile attualmente per contenuti video tradizionali (film e serie TV) ma ben più attraente per gli appassionati di videogiochi.

apple tv

Vendendo invece allo streaming video, al Dolby Vision già attualmente supportato da Apple TV potrebbe aggiungersi l’HDR10+ e, meglio ancora, il codec AV1, che sta guadagnando terreno soprattutto con lo streaming di contenuti in 8K. Tra l’altro, se fosse vera la voce del 4K-120Hz, la nuova Apple TV avrebbe un’uscita HDMI 2.1 e supporterebbe quindi anche i contenuti in 8K-60Hz (ad esempio per lo streaming da YouTube). Sul versante audio invece sembra molto probabile che la prossima Apple TV supporterà la tecnologia Spatial Audio di Apple, che simula in modo molto efficace il suono a 360 gradi attraverso le cuffie AirPods Max e gli auricolari true wireless AirPods Pro.

Per quanto riguarda infine il tanto odiato telecomando attuale di Apple TV (i suoi controlli touch sono tutto tranne che perfetti), 9to5Mac e MacRumours sostengono che Apple abbia concepito un nuovo e più grande controller con una rotella di navigazione, una parte superiore in vetro sottile e pulsanti extra per la selezione di un canale TV numerato e così via.

Secondo report precedenti, il nuovo telecomando avrà anche una funzione di localizzazione nel caso dovessimo perderlo da qualche parte in casa, mentre altre voci meno credibili puntano su un telecomando con TouchID, che consentirebbe di acquistare film, programmi TV e giochi o di accedere al vostro account Apple con facilità. Non possiamo escluderlo, ma si tratta di un rumor che circola ormai da diversi anni e che non ci è mai parso troppo attendibile, anche se su un eventuale e più costoso modello Pro non ci starebbe affatto male.

Si parla persino di FaceID per autorizzare gli acquisti e caricare i profili utente individuali per ogni membro della famiglia. Apple aggiungerà una fotocamera alla nuova Apple TV? Dato il recente boom di videochiamate, non è uno scenario del tutto impossibile. Non resta comunque che aspettare il prossimo evento Apple e scoprire cos’abbia davvero in serbo Cupertino per il suo set-top-box di nuova generazione.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest