CES 2020 Featured home Home cinema Notizie

CES 2020: anche Vizio e Google Play scelgono l’HDR10+

hdr10+

Due nuovi partner si aggiungono alla lista di produttori di TV e di servizi di streaming che supportano il formato a metadati dinamici HDR10+

Che la “guerra dell’HDR” sia destinata a durare ancora a lungo? Pare proprio di sì, visto che il formato HDR10+ (rivale del più diffuso Dolby Vision) ha guadagnato nuovi partner. Nel corso del CES 2020 infatti si è saputo che, oltre ai TV Samsung, Panasonic e Philips, anche i televisori di Vizio (brand molto forte negli USA ma non distribuito dalle nostre parti) supporteranno questo formato e lo stesso accadrà per i contenuti di Google Play, sebbene al momento non siano stati precisati i film.

Si amplia così il parco di dispositivi e piattaforme compatibili con HDR10+, tanto che al momento, tra i big del settore, solo LG e Sony continuano a supportare solo HDR10 e Dolby Vision, mentre tra le piattaforme streaming solo Amazon Prime Video supporta l’HDR10+.

CES 2020: anche Vizio e Google Play scelgono l’HDR10+

La situazione è un po’ più fluida se si osserva il mercato degli Ultra HD Blu-ray, dove già tre importanti major come Universal, Warner Bros. e 20th Century Fox hanno fin qui proposto alcuni titoli con anche HDR10+, per la felicità di chi possiede un TV e un lettore UHD compatibili con il formato.

Resta però il fatto che il Dolby Vision, contando sia gli Ultra HD Blu-ray, sia le piattaforme in streaming come Netflix e Apple TV+, rimane il formato HDR a metadati dinamici più diffuso, pur se non ancora presente (e forse non lo sarà mai) a bordo dei TV Samsung, che ricordiamo essere il primo produttore al mondo di televisori.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest