Featured home Mobile Notizie

Quattro (probabili) nuove funzioni per la S Pen del Galaxy Note 9

Note 9 S Pen home

Il Samsung Galaxy Note 9 proporrà nuove funzioni per la S Pen: un modo per distinguersi dagli altri smartphone top di gamma

Il Samsung Galaxy Note 9 ha bisogno di distinguersi dal resto del mondo degli smartphone e sembra che S Pen sia uno dei principali indiziati a questo cambiamento. Il nuovo Note 9, che dovrebbe essere svelato all’inizio di agosto, non dovrebbe diversificarsi troppo dagli altri top di gamma basati su Android, incluso anche Galaxy S9+ della stessa Samsung. Il suo stilo pop-out però potrebbe fare la differenza.

Se le voci saranno confermate il 2018 sarà l’anno della S Pen che proporrà nuove, innovative funzioni. Per prima cosa sarà dotata di connessione Bluetooth e si ricaricherà mentre è inserita nel suo alloggiamento presente nel Galaxy Note 9. Ecco le quattro nuove funzioni che saranno proposte, molto probabilmente, con la nuova penna digitale.

Quattro (probabili) nuove funzioni per la S Pen del Galaxy Note 9

Un controller per i selfie

Samsung è sempre stata molto attenta per quanto riguarda lo scatto dei selfie. La funzione Smile Shot, proposta con il Galaxy S III, consentiva di catturare automaticamente una foto quando il sensore percepiva un sorriso. Gli smartphone Galaxy successivi sono stati in grado tracciare i gesti delle mani o reagire ai comandi vocali quando si desiderava scattare un selfie.

Il Galaxy Note 9, tuttavia, potrebbe rendere le cose ancora molto più semplici. Piuttosto che fare affidamento su una determinata espressione, o agitare la fotocamera, o ricordare la frase giusta, basterà toccare il pulsante posato sul lato della S Pen. Funzionerebbe come un telecomando Bluetooth per l’app della fotocamera, facendo scattare una foto ad ogni pressione di tale tasto.

Un telecomando per la musica

Un singolo pulsante non è esattamente il dispositivo di input più flessibile, ma può comunque soddisfare alcune funzioni essenziali. Una possibilità, ad esempio, è l’uso della S Pen Bluetooth come telecomando per la riproduzione musicale.

Quattro (probabili) nuove funzioni per la S Pen del Galaxy Note 9

Per esempio, un singolo tocco del tasto potrà mettere in pausa il brano che si sta riproducendo. Il doppio o triplo tocco potrà far avanzare o tornare indietro di un brano nella playlist. Funzioni base, certamente, ma abbastanza per non dover avere sempre con se il Note 9 se questo è collegato a altoparlanti bluetooth posizionati in casa.

Un controller di gioco

Una delle idee più intriganti per una S Pen Bluetooth è come potrebbe essere utilizzata come controller di gioco. Certamente, essere in grado di mappare un pulsante fisico in qualche parte del gameplay sarebbe interessante. Non si sa se Samsung metterà anche in funzione i sensori di movimento, che potrebbero trasformare lo stilo in un “mini-Wiimote”.

Vale la pena ricordare che il digitalizzatore Wacom usato da Samsung per il Note 8, e che probabilmente userà anche con il Note 9, può tracciare non solo il posizionamento della S Pen e il grado di pressione, ma anche l’angolo di inclinazione. Questi dati sono attualmente utilizzati prevalentemente nelle app di disegno.

Quattro (probabili) nuove funzioni per la S Pen del Galaxy Note 9

In pratica i giochi che si utilizzano inclinando lo smartphone, potranno contare sull’inclinazione della S Pen, trasformandola in un controller di tipo joystick. Appoggiando il pennino sullo schermo, si potrà inclinare la S Pen come se si stesse usando una levetta analogica. Il pulsante potrebbe quindi agire da trigger; oppure, si potranno usare i comandi sullo schermo.

Libertà per la penna digitale

Nessuna sorpresa: la penna digitale S Pen del Galaxy Note 9 funzionerà come…una penna! L’indizio potrebbe essere nel nome, ma ciò non significa che Samsung non ci sorprenderà, anche in questo caso, con nuove funzionalità per il suo fiore all’occhiello del 2018. Come abbiamo visto nelle precedenti versioni, Samsung ha spinto l’idea di rendere la scrittura a mano libera di note digitali più veloce e più semplice. Ciò si è concretizzato nel poter accedere direttamente allo schermo anche quando era in stand-by, per rendere il menu AirCommand più personalizzabile.

Quattro (probabili) nuove funzioni per la S Pen del Galaxy Note 9

 

Ma quali saranno le novità per questa funzione? Ancora una volta, tutto dipenderà dall’hardware che Samsung vorrà destinare a S Pen, ma con una connessione dati continua tra S Pen e smartphone c’è spazio per qualcosa di interessante. Samsung potrebbe consentire a S Pen di riconoscere la scrittura e lo schizzo fatto su un normale foglio di carta affidandosi a sensori di movimento, tracciamento ottico o qualche altro metodo per localizzare il movimento del pennino. Tutto ciò che verrà scritto e disegnato su carta o altri supporti non digitali potrebbe quindi “riflettersi” sullo smartphone.

Poca differenza tra Note 9 e Galaxy S9+

Samsung si trova in una posizione piuttosto delicata con il Galaxy Note 9. Il suo phablet potrebbe essere il più grande e potente dispositivo della sua linea di smartphone, ma il Galaxy S9+ ha dimostrato che il delta tra i due dispositivi si sta assottigliando, tra quello che è considerato uno degli smartphone di punta e quello che lo vuole come prodotto più di nicchia. Se vuole rimanere interessante il Note 9 deve giocare le sue carte su caratteristiche e funzioni uniche che non saranno a disposizione del Galaxy S9+

Quattro (probabili) nuove funzioni per la S Pen del Galaxy Note 9

Ciò suggerisce che il 2018 potrebbe essere l’anno di S Pen e certamente tutti i rumors stanno puntando in questa direzione. Con l’evento “Unpacked 2018″ di Samsung previsto tra poco più di un mese, non c’è molto da aspettare per scoprirlo.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest