Home cinema Notizie Prove

Rotel RAP-1580: la soluzione all-in-one per l’Home Cinema di classe

Rotel RAP-1580

Primo approccio con il Rotel RAP-1580, il nuovo ampli AV del produttore nipponico con 7 canali, DTS:X, Dolby Atmos 7.1.4 e DAC Wolfson a 24 bit/192 kHz.

In attesa di una prova più approfondita, abbiamo potuto provare per qualche ore l’amplificatore AV multicanale Rotel RAP-1580, disponibile a breve in Italia a un prezzo compreso tra i 3500 e i 4000 euro dopo l’uscita americana di maggio e tra i prodotti più interessanti dell’ultimo periodo per il produttore nipponico in ambito Home Cinema.

Il RAP-1580 si pone come una soluzione home theater ideale per chi non dispone di spazio sufficiente per componenti separati, ma desidera ancora prestazioni senza compromessi. Parliamo infatti di un amplificatore con supporto a DTS:X e Dolby Atmos 7.1.4, con in più un design di classe AB con 7 x 100 watt per canale (tutti da 8 ohm) e un grande trasformatore toroidale realizzato da Rotel.

Il RAP-1580 utilizza convertitori digitali-analogici Wolfson a 24 bit/192 kHz per tutti i canali. Questi DAC di qualità audiofila, a basso rumore, sono supportati con parti audio premium in circuiti sviluppati dagli ingegneri acustici di Rotel nel Regno Unito.

Rotel RAP-1580

Le connessioni includono 8 ingressi video HDMI e due uscite video HDMI compatibili con segnali 4K; tre degli ingressi ed entrambe le uscite sono inoltre abilitati HDCP 2.2. Sul pannello frontale è presente un display TFT da sette pollici che consente una facile regolazione di tutti i parametri audio e video senza necessità di utilizzare un televisore o un sistema di proiezione video. Non mancano poi tre ingressi coassiali e tre ingressi ottici e una porta Ethernet.

Altre caratteristiche comprendono un ingresso HDMI sul pannello frontale con pass-through video 4K, un ingresso USB per iPod sul pannello frontale con carica a 2.1 A e Bluetooth aptX integrato. Il RAP-1580 comprende anche un ingresso PC-USB con supporto audio a 24 bit/192 kHz, un ingresso per stadio fono MM di qualità, un ingresso CD, un ingresso bilanciato XLR, un ingresso tuner, ingresso analogico AUX e un ingresso multicanale.

Caratteristiche che, unite all’evelata qualità del marchio nipponico, rendono il Rotel RAP-1580 un prodotto da tenere in seria considerazione, contando anche i dieci canali EQ parametrici per ottimizzare l’acustica della stanza e il design a singolo chassis di grande eleganza.

La nostra impressione iniziale è quella di un controllo rigoroso. Il Rotel RAP-1580 è infatti capace di rendere al meglio anche le dinamiche di basso livello, gestisce esplosioni, sparatorie e scene action in maniera quasi imperturbabile e anche a volume molto alto non abbiamo notato cambiamenti significativi nel carattere timbrico.

Questo appare fin da subito molto naturale, con la gamma media molto dettagliata a tutto benefici dei dialoghi e con un sound che mette in mostra una colorazione davvero minima ed essenziale. In Dolby Atmos il soundstage è molto ampio e l’estensione verticale è tra le migliori sentite ultimamente, con effetti precisi e ben localizzati e una sensazione di coinvolgimento da primo della classe.

Insomma, un primo approccio molto convincente che pone il Rotel RAP-1580 tra gli amplificatori AV in questa fascia di mercato più promettenti dell’anno. Speriamo che il prezzo non si allontani troppo dai 3500-4000 euro ipotizzati, considerando i 3800 dollari del listino USA e le 3400 sterline richieste in Gran Bretagna.

© 2017, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest