Entertainment Streaming

Spotify HiFi: finalmente arriva lo streaming audio lossless

Ce ne ha messo di tempo, ma finalmente Spotify ha annunciato l’opzione per lo streaming audio lossless con qualità da CD. Ecco Spotify HiFi

Era solo questione di tempo perché Spotify decidesse finalmente di aggiungere un piano a pagamento per lo streaming audio non compresso. Non solo perché, a parte Apple Music, quasi tutti i suoi principali rivali (Amazon Music, Deezer, Tidal, Qobuz e altri) lo offrono, ma anche perché la qualità dell’audio compresso di Spotify sta andando sempre più stretta a molti utenti, che non saranno certo la maggior parte dei 345 milioni di utenti della piattaforma svedese, ma che costituiscono una nicchia piuttosto “rumorosa”.

Fatto sta che Spotify ha annunciato (dopo anni di attesa) Spotify HiFi, un’opzione a pagamento da aggiungere al piano in abbonamento Premium che arriverà a breve in alcuni Paesi, per poi essere espansa a più territori. Nell’annuncio Spotify non ha purtroppo precisato quali saranno i primi Paesi in cui verrà lanciato il servizio e quanto costerà, parlando solo di uno streaming audio con qualità lossless da CD al posto di quella attuale compressa a 320 Kbps.

La cosa certa è che, almeno per ora, non si parla di streaming in alta risoluzione sul modello di Tidal e Amazon Music HD, ma già il fatto di passare a una qualità da CD (quindi 16-bit/44.1kHz) è un passo avanti importante per chi ha sempre apprezzato Spotify per il suo catalogo e le sue feature e molto meno per la sua qualità audio.

L’altra buona notizia è che se avete già dispositivi o smart speaker con Spotify Connect a bordo e vi iscrivete a Spotify HiFi, sarete in grado di accedere immediatamente allo streaming lossless e supponiamo che lo stesso si potrà fare tramite l’app mobile di Spotify e il web player tramite browser.

spotify hifi

Ora la palla passa al prezzo e al catalogo. Nel primo caso ci aspettiamo un’aggiunta di 4-5 euro rispetto agli attuali 9,99 euro per il piano Premium con audio compresso, in modo da competere con l’offerta di Amazon Music HD che però, per 14,99 euro al mese, offre anche moltissimi brani in alta risoluzione (e non dimentichiamo i primi tre mesi gratuiti per ogni nuovo abbonamento).

Spotify potrebbe anche optare per un ricarico maggiore sfidando i 19,99 euro al mese di Tidal Masters, che però, proprio come Amazon Music HD, offre anche tantissimo materiale in alta risoluzione e non solo con qualità da CD. Bisognerà poi vedere se la nuova opzione lossless riguarderà l’intero catalogo di Spotify, una sua bella porzione o una minima parte. In ogni caso c’è da scommettere che, con l’entrata in scena di un colosso come Spotify, anche Apple Music potrebbe essere vicina a proporre una propria opzione di streaming audio di maggiore qualità. E, conoscendo Apple, non ci stupiremmo se si optasse fin da subito anche per l’alta risoluzione.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest