Accessori Mobile Notizie

AirPower, cosa è andato storto?

AirPower Apple

La Apple annuncia a sorpresa l’abbandono del progetto del tappetino di ricarica wireless che era atteso da tempo. Probabilmente per i problemi di surriscaldamento emersi nella fase di sviluppo. Ma promette che il futuro sarà comunque wireless…

Apple ha annunciato l’abbandono del progetto AirPower.

Inizialmente presentato al pubblico a settembre 2017, in concomitanza con il lancio di iPhone X, AirPower prometteva di rivoluzionare il modo in cui ricarichiamo i nostri device targati Apple.Il lancio di questo tappetino di ricarica era previsto per il 2018, ma l’anno è trascorso senza alcuna notizia a riguardo. Lo scorso 29 marzo, Apple con una nota ufficiale ha annunciato di aver abbandonato il progetto perché «AirPower non avrebbe raggiunto i nostri elevati standard».

Ecco i problemi emersi fin dalla presentazione

L’obiettivo dell’azienda di Cupertino era quello di creare un tappetino in cui, ai fini della capacità di ricarica, fosse indifferente il posizionamento dei nostri device. E questo anche mettendo sul tappetino contemporaneamente l’iPhone, l’Apple Watch e le AirPods con custodia di ricarica wireless (uscite qualche settimana fa).

airpower apple

Per raggiungere questo obiettivo sarebbe stato necessario incorporare all’interno dell’AirPower un numero di bobine notevolmente maggiore rispetto a qualsiasi altro tappetino di ricarica wireless. I più moderni in commercio in media ne contengono due o tre.

I “rumors” più insistenti suggeriscono che il problema più grave riscontrato durante le fasi di progettazione sia quello di surriscaldamento elevato durante la ricarica. Surriscaldamento causato appunto dal gran numero di bobine all’interno del tappetino.

L’annuncio dell’abbandono del progetto è arrivato all’improvviso

Nonostante gli insistenti “rumors” sui problemi di fabbricazione e di sviluppo, l’annuncio dell’abbandono del progetto non era atteso. Nelle settimane precedenti alla cancellazione infatti erano apparsi in rete segnali che suggerivano addirittura un lancio imminente del prodotto. Infatti, come vediamo nelle immagini, l’AirPower viene menzionato e ritratto nel packaging di alcune AirPods con custodia di ricarica wireless, da poco sul mercato.

airpower apple

È certo però che Apple non abbandonerà il mondo della ricarica wireless, come viene fatto intendere da una nota ufficiale diramata da Apple. «Continuano a credere che il futuro sia senza fili e ci stiamo impegnando per spingere in avanti l’esperienza wireless».

© 2019, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest