Notizie

C12000 McIntosh: arriva il nuovo pre valvolare top di gamma

McIntosh
I due moduli del preampli: C1200C e C1200ST.

Dopo il finale MC3500 mk2 mono, arriva un nuovo modello McIntosh: un preamplificatore valvolare che va a posizionarsi in cima al listino del brand. Si tratta del nuovo C12000 a due moduli, valvolare e dotato di equalizzatore RIAA. In America sarà disponibile a dicembre, vediamolo in dettaglio.

Non vi sono dubbi. Questo fine 2021 ha portato con sé una ventata di novità in casa McIntosh. E non si tratta di integrati o ampli dedicati alla connettività smart, che, invece, fanno da padroni nei listini di altri produttori. McIntosh, all’opposto, si fa sentire dove meglio riesce, nei prodotti classici, ortodossi, in puro spirito hi-end a componenti totalmente separati. D’altronde, è giusto che sia così per un brand che vanta più di settant’anni di storia. Ecco, quindi, che compare il C12000: un pre valvolare a due moduli rigorosamente analogico.

Una scelta fuori dal coro: le valvole 12AX7A in configurazione 2x canale

Iniziamo dal cuore del sistema, le valvole. Una scelta coraggiosa, quella di McIntosh, la quale ha caratterizzato il suo C12000 con delle valvole che, di certo, non sono nate ieri. Si tratta delle 12AX7A: una classica valvola americana, nata nel 1946 (ancora prima della fondazione di McIntosh, 1949), sviluppata dalla RCA. Costruite attorno ad una struttura a doppio triodo, fecero parlare di loro già nei primi anni Cinquanta per via dell’ottimo guadagno e delle prestazioni particolarmente felici da un punto di vista dinamico.

L’obiettivo, all’epoca, era quello di sviluppare una valvola adatta all’amplificazione di tensione audio di basso livello, quindi perfetta per i preamplificatori. Caratterizzata da un suono tendente a tonalità calorose e ambrate, ma dotata di eccellente dinamica e corpo sui medio-alti, la 12AX7A è una valvola in grado di rispettare i concetti timbrici alla base del sound McIntosh.

McIntosh
Il modulo dedicato alla pre-amplificazione a valvole, con le 12AX7A.

Due moduli e un’alimentazione curata

Il C12000 è composto da due moduli che si occupano di mansioni differenti. L’utilizzo di questo schema è assai poco diffuso e caratterizza ormai pochi brand hi-end. Per McIntosh, però, è uno stilema consolidato nei suoi modelli a valvole più prestigiosi.

Il primo modulo è il  C12000 controller, che è il quadro comandi del sistema e si caratterizza per un posteriore che ospita solo i power control RCA e gli ingressi proprietari provenienti dal secondo modulo. Quest’ultimo, il modulo preamplificatore o ST, è il cuore del sistema: ospita la circuiteria, le valvole e le connessioni esterne.

Il controller è guidato da due alimentatori isolati, i quali pilotano i canali sinistro/destro, mentre un doppio microprocessore si occupa della sezione comandi del frontale. Il modulo ST, invece, si caratterizza per una struttura schermata e separata sia per i canali che l’alimentazione.  I canali sinistro e destro sono isolati elettricamente, oltre che meccanicamente, per consentire un reale funzionamento dual mono, con conseguente assoluta separazione  stereo.

McIntosh
I due moduli: in basso il modulo C, in alto il modulo preamplificatore.

Le due unità, infine, sono collegate tramite cablaggi proprietari ombelicali, che meritano una menzione. Non è certamente il primo modello McIntosh a caratterizzarsi per questo tipo di cavo ed è possibile affermare che essi si distinguono per un’accurata gestione del rumore.  La qualità nella costruzione degli stessi è distinta, con particolare riferimento alla componente di isolamento dall’esterno.

Caratteristiche e disponibilità

I due moduli: si ricorda che la sezione valvolare va posizionata sopra per una corretta dissipazione.

Fra le caratteristiche di rilievo presenti nel duo abbiamo 12 ingressi analogici, sia bilanciati che RCA, mentre, come da tradizione, manca del tutto la componente digitale. Il sistema, poi, offre sia l’uscita valvolare che un by-pass per un’uscita a stato solido, il che permette di raddoppiare la fruibilità del preamplificatore.

L’equalizzazione è regolato sugli standard imposti dalla RIAA, (Recording Industry Association of America),che dovrebbe mantenere intatte le specificità musicali dei brani anche modificando i toni. È presente, infine, l’ormai rodata tecnologia HXD di McIntosh con uscita jack cuffie ad alta capacità. Il che rimane, comunque, disabilitabile dall’utente.

Per ulteriori informazioni visitate il sito ufficiale. Numero di telefono: (F)+ 1-607-724-0549.

 

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest