Hi-Fi Notizie

Denon DCD-1700NE: CD, SACD e alta risoluzione in fascia media

Il Denon DCD-1700NE è un lettore CD/SACD senza USB o funzionalità di rete che bada al sodo e che punta tutto sulle prestazioni e sulla stabilità della meccanica di lettura

Per fortuna non si vive solo di prodotti top di gamma e non ci si deve nemmeno accontentare della sola fascia entry-level. Esiste anche la gamma media e proprio a questo settore di mercato va a inserirsi il nuovo lettore CD/SACD Denon DCD-1700NE, progettato dal produttore nipponico per essere abbinato all’amplificatore PMA-1700NE dello scorso anno.

Disponibile a 1499 euro e comprensivo di un’uscita analogica e di due digitali (coassiale e ottica), il DCD-1700NE riafferma l’impegno di Denon nei confronti dei supporti fisici e promette un audio hi-res grazie agli algoritmi della tecnologia di riproduzione della forma d’onda analogica AL32 Processing Plus e a un DAC particolarmente preciso; un mix che grazie a interpolazione dei dati, up-sampling e bit-extension supporta pienamente l’audio ad alta risoluzione, che secondo Denon risulta altamente dettagliato, privo di interferenze, particolarmente espressivo nella gamma bassa ed estremamente fedele al suono originale.

Denon DCD-1700NE

Rimanendo sempre in campo hi-res, il DAC integrato è in grado di decodificare file ALAC, FLAC e WAV lossless fino a 24 bit/192 kHz, nonché tracce DSD a 2,8 MHz e 5,6 MHz (il formato del SACD); volendo, visto che manca un ingresso USB, si possono masterizzare i propri file hi-res anche su DVD-R/RW o DVD+R/RW. Per sincronizzare accuratamente i circuiti digitali, il DAC Master Clock, montato accanto al DAC per sopprimere il jitter e garantire una conversione precisa, tratta il DAC come master quando vengono forniti segnali di clock.


Il Master Clock è il riferimento per il funzionamento dei semiconduttori e ottimizza i circuiti audio digitali. Due oscillatori di clock integrati riducono il rumore di fase, ciascuno indirizzato a una frequenza di campionamento (44,1 kHz e 48kHz). L’unità disco del DCD-1700NE vanta un meccanismo SVH (Suppress Vibration Hybrid) di classe elevata, oltre a sfruttare percorsi di segnale e circuiti ridotti al minimo per evitare l’eccesso di rumore e preservare la qualità del suono.

La struttura ibrida del caricatore SVH garantisce la stabilità dell’unità disco, consentendo una decodifica e una lettura del segnale accurate. Denon afferma anche che il basso centro di gravità del meccanismo sopprime le vibrazioni all’interno e all’esterno della struttura,  mentre la riduzione dei controlli non necessari e del consumo di corrente consente di leggere i segnali digitali dal disco con una precisione ottimale.

© 2023, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Loading RSS Feed

    Pin It on Pinterest