Featured home Inchieste Notizie

Paese che vai, prezzo che trovi: le differenze di prezzo dell’elettronica nel mondo

I prezzi dell'elettronica nel mondo

Le differenze di prezzo dei prodotti tech nei i vari paesi

Il costo dell’elettronica non è uguale per tutti. In alcune parti del mondo, comprare un nuovo telefono o una nuova televisione di ultima generazione può costare molto meno (o molto di più). Abbiamo fatto alcuni confronti, per capire di quanto cambiano i prezzi dei prodotti elettronici tra i vari paesi del mondo.

In primo luogo, bisogna chiarire che i prezzi dei prodotti sono ovviamente pur sempre indicativi. Questo perché sono soggetti a fluttuazione di valuta, variazione dei costi di trasporto e imposte locali. A ciò si aggiunge la recente pandemia: da inizio 2020, il Covid ha causato un aumento dei prezzi generale per via della scarsità di chip. Questo ha comportato forniture inferiori alle aspettative per praticamente tutti i prodotti elettronici (pc, smartphone, tv e persino infotainment per l’automotive).

Di seguito, un confronto di prezzo di alcuni articoli tech in vari paesi. Abbiamo preso in considerazione articoli riguardanti varie tipologie di clienti e usi: iPhone, TV, speaker, amplificatore, giradischi, wearables e streamer.

iPhone 13

Prendiamo in esame uno dei prodotti più desiderati del momento: iPhone 13. Il modello base di iPhone 13, ovvero con 128Gb di archiviazione, in Italia ha un costo di 939 euro (circa 1090 dollari ). Negli Stati Uniti, la stessa versione ha un costo decisamente più basso, 829 dollari. Questo vale per tutti i modelli, con differenze che possono anche superare i 250 dollari. C’è però da segnalare che negli Stati Uniti, il prezzo dei prodotti è solitamente indicato senza imposte. Questo perchè sono un paese che comprende a sua volta molti Stati, con imposte diverse tra essi. Per cui, ai prezzi indicati dovranno essere aggiunte le relative imposte. Nonostante questo, però, gli Stati Uniti rimangono comunque uno dei paesi più convenienti per acquistare i nuovi smartphone Apple.

Situazione abbastanza vantaggiosa anche in Svizzera, dove un iPhone 13 base ha un costo di 879 Franchi, ovvero circa 817 euro. Anche qui, tutti i modelli in generale sono nettamente più economici rispetto ad altri paesi d’Europa. Anche la Svizzera, quindi, è uno dei paesi più convenienti sotto questo aspetto.

Non possiamo dire di certo lo stesso dell’Italia, ma ci sono luoghi dove il prezzo è ancora maggiore rispetto al nostro paese.

Viaggiando un po’ più lontano, troviamo situazioni nettamente peggiori. È in Brasile, infatti, che si raggiunge la cifra più elevata: 1446 dollari per il modello di iPhone 13 base. In realtà questo costo non sorprende più di tanto. Quest’ultimo paese, infatti, è notoriamente soggetto ad imposte molto alte soprattutto sui prodotti tecnologici. Praticamente siamo quasi al doppio del prezzo rispetto agli Stati Uniti.

TV

Il settore delle tv non sta andando granché bene ultimamente. Secondo una analisi di Trendforce, il mercato tv subirà un calo dello 0,9% circa, durante il 2021. Questo a causa dell’aumento dei prezzi, causato soprattutto dalla scarsa disponibilità di pannelli. Ma quanto costa un tv nei vari paesi?

Prendiamo un modello di fascia alta, il Sony BRAVIA XR A90J, in questo caso da 55″. Un televisore di ultima generazione, dotato di tecnologie di fascia alta come risoluzione 4K, HDR  e pannello OLED. Il prezzo di listino per gli Stati Uniti è di 2799 dollari, che al cambio attuale sono poco più di 2422 euro. In UK, invece, il prezzo è di 2699 Sterline, vale a dire circa 3177 euro.

In Europa i prezzi sono generalmente alti ma meno di quanto ci si potrebbe aspettare. Qui in Italia, ad esempio, lo stesso modello da 55″ ha un prezzo di 2599 euro. In Francia, i rivenditori offrono un prezzo medio ancora più alto, di 2699 euro.

Uno dei paesi più convenienti anche in questo caso sembra essere la Svizzera, dove questo modello ha un costo di 2599 Franchi, vale a dire poco più di 2427 euro. Discorso analogo anche per le varianti da 65″ e 83″.

Casse acustiche

Come casse, abbiamo preso in esame le Kef LS50 Wireless 2, diffusori wireless di fascia alta ed uno dei migliori sistemi HiFi, attualmente.

Negli Stati Uniti, il prezzo è fissato a 2799 dollari, ovvero 2420 euro. In Italia, il prezzo di questi diffusori (riferito alla coppia di casse) è di 2799 euro. In questo caso, quindi, è stato applicato direttamente il cambio 1:1 (come spesso accade per questa tipologia di prodotti). Il cambio è stato applicato direttamente per l’Europa, infatti anche sul sito tedesco, francese e svizzero troviamo lo stesso prezzo. Sui siti dei rivenditori è però spesso possibile acquistare le casse ad un costo spesso più basso.

Prezzo più alto n UK, dove le LS50 hanno un prezzo di 2499 sterline, cioè circa 2945 euro.

Amplificatore

Come modello di amplificatore, abbiamo preso in considerazione l’ottimo Cambridge Audio CXA81, uno dei migliori amplificatore Hi Fi in circolazione. Dotato di DAC integrato e varie opzioni di connessione, tra cui RCA e XLR bilanciato, per ridurre il rumore ai minimi livelli.

Per quanto riguarda l’Europa, i prezzi sono abbastanza unificati. Nella maggior parte dei paesi Europei, il prodotto può essere acquistato direttamente dal sito di Cambridge Audio. In paesi come Italia, Francia, Slovenia, Svezia, Spagna, Malta, Belgio, Austria, Olanda Germania, il prezzo di listino di CXA81 è di 1199 euro. Riguardo gli altri paesi europei, l’acquisto del prodotto è possibile solo dai rivenditori, che in generale offrono un prezzo più basso. In Svizzera, ad esempio, il prezzo di CXA81 è nettamente inferiore, circa 1149 franchi, ovvero 1070 euro. Questo è uno dei paesi europei con il prezzo minore.

Prezzi leggermente più bassi (ma di poco) fuori Europa. Negli Stati Uniti, il prezzo è di 1299 dollari, cioè circa 1122 euro. In UK, 999 sterline, circa 1174 euro. Uno dei luoghi col prezzo minore è ad Hong Kong dove, di listino, costa l’equivalente di 1087 euro. Non male, considerando che è una delle città più care dell’Asia.

Negli altri paesi, Cambridge Audio non vende direttamente questo prodotto, e i prezzi sono soggetti a notevoli variazioni per via dei ricarichi applicati dai rivenditori.

Wearables

Come indossabile, abbiamo optato per il Samsung Galaxy Watch 4. Un ottimo dispositivo per chi si allena, capace di misurare parametri come percentuale di grassi nel corpo e acqua, grazie al nuovo sensore BioActive. Offre diverse versioni, come Bluetooth e LTE e misure da 42mm, 44mm o 46mm. Per questo confronto, abbiamo scelto il modello bluetooth da 44mm.

Il prezzo di listino per il modello 44mm in Italia è di 299 euro, così come nel resto d’Europa. Confrontando ad esempio i prezzi in Francia, Olanda, Germania e Svizzera, infatti, troviamo praticamente la stessa cifra (in Svizzera 299 franchi, ovvero circa 278 euro). Samsung ha dunque applicato un cambio 1:1 nei paesi europei.

Negli Stati Uniti, il costo è decisamente inferiore, siamo sui 249 dollari (circa 214 euro, al cambio attuale). Tutti i modelli, in generale, costano meno. Gli USA si confermano dunque ancora una volta uno dei paesi più convenienti. Uno dei più costosi è invece il Brasile, dove Galaxy Watch 4 costa 2199 real brasiliani, ovvero quasi 340 euro.

Giradischi

È interessante vedere come varia il costo anche dei prodotti meno comuni, ad esempio un giradischi. Nel nostro caso, abbiamo scelto il TD 102 di Thorens, giradischi automatico a telaio rigido con braccio in carbonio e dotato di selettore per velocità di rotazione.

Il prezzo di listino in Italia è sui 1100 euro (IVA inclusa). Questa cifra, in realtà, è piuttosto indicativa, facendo alcune ricerche è possibile trovare il medesimo prodotto a prezzi nettamente inferiori, dai vari rivenditori. Thomann.it, ad esempio, offre un prezzo di 760 euro. Su Thomann.de è acquistabile per 740 euro. Il rivenditore Muziker propone un prezzo di  699 euro per la Francia e di soli 609 euro per la Svizzera, che risulta quindi tra le più convenienti. Più alto il costo in UK, di 629 sterline ovvero 744 euro circa. Negli Stati Uniti, invece, il prezzo è di 729 dollari, circa 627 euro.

Streamer

L’ultimo confronto riguarda gli streamer audio. In questo caso abbiamo scelto il CXN (V2) di Cambridge Audio, uno streamer molto sconosciuto con una fedeltà audio altissima, compatibilità con Spotify e connettività al massimo.

Il prezzo del CXN (V2) è di 1099 euro in Italia se acquistato direttamente da Cambridge Audio, anche se dai vari rivenditori il costo può scendere a poco più di 1000 euro. Stessa situazione anche per gli altri paesi europei, dove il prezzo fissato è il medesimo. Nei paesi europei in cui il prodotto non è direttamente acquistabile dal produttore (ad esempio la Svizzera), rivolgersi ad un rivenditore è l’unica opzione. Anche in questo caso, i prezzi sono più bassi che sul sito ufficiale. Uno dei più popolari rivenditori svizzeri è TopPreise.ch, che propone il CXN (V2) a 999 franchi, ovvero 930 euro circa. Riguardo gli UK, questa volta il prezzo è più conveniente, siamo sulle 799 sterline, ovvero 944 euro.

Negli Stati Uniti, Cambridge Audio adotta un cambio 1:1, quindi il prezzo di listino è fissato a 1099 dollari. Decisamente più alto, invece, il costo negli altri paesi del Nord America, come il Canada, dove si arriva alla cifra di 1649 dollari canadesi, ovvero circa 1144 euro.

CONCLUSIONI

Come detto all’inizio di questa indagine, i prezzi sono sempre indicativi e dovrebbero poi essere rapportati al costo medio della vita e al guadagno dei cittadini di un paese. In questo confronto, l’Italia si è posizionata su un costo dei prodotti medio-alto rispetto ad altri paesi.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest