AF Gaming AF Gaming slider Console Featured home Games News

Halo Infinite nel 2021… e Xbox Series X inizia a tremare

Halo Infinite

343 Industries ha rinviato Halo Infinite a data da destinarsi nel corso del 2021 e il day one di Xbox Series X inizia a perdere molto del suo appeal

Sono due le notizie importanti che hanno riguardato Xbox Series X nelle ultime ore. La prima è che 343 Industries ha rinviato Halo Infinite a data da destinarsi nel corso del 2021. La seconda è che, nonostante questo rinvio, Xbox Series X uscirà ugualmente a novembre come già annunciato in precedenza da Microsoft. Halo Infinite sarebbe dovuto uscire contemporaneamente alla nuova console next-gen di Microsoft e avrebbe dovuto svolgere il ruolo di killer-application, ma già un paio di settimane fa, quando è stato mostrato il primo gameplay del gioco, si era capito che qualcosa non andava.

Tra un gameplay scialbo e un comparto grafico tutto tranne che stupefacente (cosa però dovuta anche al fatto che Halo Infinite dovrà girare anche sull’ormai vetusta Xbox One), il nuovo capitolo della saga di Master Chief si è attirato contro non poche critiche e la decisione di 343 Industries di rinviarne l’uscita per migliorarne grafica e gameplay ha quindi un senso.

Se non fosse però che, senza Halo Infinite, l’uscita di Xbox Series X a livello di giochi in esclusiva rischia di essere azzoppata fin dal day one. Se non altro Microsoft ha dichiarato che la sua nuova console sarà accompagnata da oltre cento giochi (ottimizzati o realizzati appositamente per la next-gen) entro la fine del 2020 tra cui Assassin’s Creed Valhalla, DiRT 5, Gears Tactics, Yakuza: Like a Dragon e Watch Dogs: Legion.

Senza poi dimenticare che al day one ci saranno comunque titoli esclusivi importanti come The Medium, Scorn e Tetris Effect: Connected, oltre all’ottimizzazione in chiave 4K di più di quaranta giochi come Destiny 2, Ori and the Will of the Wisps, Forza Horizon 4, Gears 5 e Madden NFL 21. Resta però il fatto che Halo Infinite sarebbe dovuto fungere da traino per le vendite di Xbox Series X soprattutto negli USA, dove la saga di Halo è sempre andata fortissimo.

E anche se Microsoft ha dalla sua il Game Pass e, da metà settembre, il servizio in streaming Project xCloud, dover rinunciare ad Halo Infiite sarà una bella “botta” che potrebbe anche non essere riassorbita del tutto. E la cosa stupisce ancora di più se pensiamo che sei anni fa, al lancio di Xbox One, erano disponibili titoli esclusivi piuttosto forti come Forza Motorsport 5, Ryse: Son of Rome, Dead Rising 3 e Killer Instinct. Neanche allora si poteva parlare di una line-up di lancio stellare, ma rispetto a quella che si profila per Xbox Series X era oro colato.

A questo punto non resta che aspettare quella che sarà la line-up di lancio di PlayStation 5 a livello di esclusive, ma anche qui non sembra che vedremo granché a parte Marvel’s Spider-Man: Miles Morales, Godfall e poco altro. Ci aspetta quindi un avvio di next-gen un po’ scialbo? Sembra proprio di sì…

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest