Entertainment Guida 4K/BD/DVD/UHD

Psycho [UHD]

Altro capolavoro senza tempo di Hitchcock, per la prima volta in 4K Psycho arriva con un problema alla traccia audio DTS lossy

Psycho racconta di Marion (Janet Leigh), avvenente impiegata di un’agenzia immobiliare segretamente legata a un uomo con cui sogna un’altra vita. L’occasione la trasforma in ladra quando il principale l’incarica di depositare del danaro in banca prima del fine settimana.

Combattuta tra il fuggire lontano con l’amato e l’atto criminoso che non l’abbandona, giunge presso il Bates Motel durante una notte buia e tempestosa. Proprietario dell’albergo a ridosso di una via lontana dal grande traffico è Norman (Anthony Perkins), mite giovane appassionato di tassidermia costretto a confrontarsi con l’anziana e burbera madre. Peggiorata con la malattia,  non sopporta l’ingerenza di altre donne al punto da procedere con toni minacciosi verso la camera occupata da Marion.

Psycho

Classe 1960, altra emblematica opera di Hitchcock entrata di diritto tra quelle di culto del maestro del brivido, spesso annoverata nella rosa delle dieci migliori di tutti i tempi: costata meno di un milione di dollari ne raccolse circa sessantaquattro worldwide. Elevato il potenziale d’immedesimazione prima nello sfortunato personaggio di Marion, poi in quello di Norman sofferente per le vessazioni della madre e infine il conto alla rovescia in attesa della potente rivelazione finale.

A tal proposito all’epoca dell’uscita nelle sale fu messa in atto un’incredibile campagna marketing a cui partecipò lo stesso regista, al fine di sensibilizzare gli spettatori nel non svelare il finale della storia. Crudo e asciutto, parte della critica diede addosso al regista per la graficità degli eventi: la scoperta nella casa del cadavere imbalsamato, l’assassinio dell’investigatore privato ma soprattutto i memorabili 45” secondi nella doccia, che richiesero sette giorni di riprese e 72 diversi angoli di ripresa.

Psycho

Tante le edizioni Home Video nel passato, con quella per il 50° anniversario Blu-ray 2K dove permanevano alcuni limiti nella pellicola e fotogrammi presentano lievi graffi. Girato 35 mm bianco e nero con pellicole Eastman Double-X 5222 e Tri-X 5233, aspect ratio originale 1.85:1 (3840 x 2160/23.97p), codifica HEVC su BD-100.

Delle prime uscite degli Hitchcock 4K Psycho è quello che per qualità tecnica video viene subito dopo La donna che visse due volte, con sostanziale upgrade partendo da nuovo Digital Intermediate e beneficio dell’HDR-10. Miglioramento nella scala dei grigi, differenziazione sui punti luce, nero più profondo ove consentito dalla cinematografia originale, presentazione ancora più accurata e sensibile sui dettagli scenografici per una visione superlativa.

Psycho

Quasi del tutto privata di difetti fisici, minime riserve dove su schermi di grandi dimensioni potrebbero affiorare residui limiti digitali. L’opera è presentata nella versione integrale dell’epoca (1.49′.04”) e in quella rivista e corretta nel corso del tempo (1.48′.51”), con 13” secondi di differenza tra le due. Per il fronte audio l’offerta italiana si limita al DTS lossy 2.0 (448 kbps) di sufficiente resa, così come l’equivalente inglese.

Si tratta peraltro di tracce con aggiunta di elementi ad arricchire la colonna sonora derivanti dal nuovo encoding DTS:X inglese, scelta non voluta dalla produzione (c’è la possibilità di richiedere la sostituzione del disco). Peraltro la DTS a oggetti offre notevole spazialità e presenza scenica, senza raggiungere livelli reference, solito DTS-HD Master Audio 7.1 canali in assenza di compatibilità DTS:X. Tutti gli extra sono gli stessi del passato, inclusi anche nel disco UHD tra cui segnaliamo il commento al film di Stephen Rebello, scrittore del libro-making of dedicato a Psycho. Sottotitoli in italiano. Link ad Amazon.

© 2020, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest