UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
AF Gaming Games News

Resident Evil 2 – Il male ritorna a gennaio 2019

Resident Evil 2 – Il male ritorna a gennaio 2019

Capcom ha da poco presentato il trailer dedicato al remake del cult survival horror Resident Evil 2, quanto sarà fedele all’originale?

Dopo diversi anni di attesa si torna a parlare di Resident Evil 2, e certo dal trailer passato all’E3 2018 non sono poche le domande degli appassionati sulle dinamiche e relative impostazioni, quanto vicino alla versione che spopolò a livello mondiale nel 1998.

Tanto per chiarire subito come stanno le cose diciamo che Resident Evil 2 non è un semplice porting con rimasterizzazione a corredo dell’originale codice made for PS1, anche perché non riusciamo a immaginare ciò come una concreta possibilità sia sotto il profilo tecnico che quello di interesse da parte dei gamer.

Il controllo è sempre quello del poliziotto Leon Kennedy e la studentessa Claire Redfield, che deve sfuggire da Raccoon City dopo che i suoi cittadini sono stati trasformati in zombi da un virus due mesi dopo gli eventi del primo Resident Evil.

Il progetto è nato dopo che il produttore di Capcom Yoshiaki Hirabayashi si è recato su Facebook nel luglio 2015 per chiedere alla community Resident Evil se era interessata a un remake, ricevendo risposte entusiaste venendo così messo in cantiere il mese successivo.

Resident Evil 2 – Il male ritorna a gennaio 2019

La prospettiva è la tipica over-the-shoulder in terza persona, simile a Resident Evil 4, un’impostazione che si allontana da quella originale, e non sempre performante, col sistema di telecamere fisse senza perdere di vista il tema survival horror che è da sempre il leit motiv della saga, con una riserva di energia non così ampia quanto quella disponibile nelle pubblicazioni più action.

Prendere la mira richiederà tempo e precisione, elementi che non sempre saranno a disposizione a causa delle imminenti minacce, quando l’obbiettivo sarà allineato al centro del reticolo di puntamento non ci sarà scampo, ma una volta mossi implicherà attendere di nuovo per sparare con più precisione.

La filosofia alla base non è cambiata, le progressioni richiedono la soluzione di enigmi non sempre immediati, occorre rintracciare risorse e tenerle pronte all’uso e certo le scorte non saranno accumulabili all’infinito. L’ipotesi sarebbe quella di replicare il successo di Resident Evil 7 anche se in quel caso l’avventura era in prima persona, questione di punti di vista ma noi avremmo preferito proprio la visuale diretta, immaginandola più efficace su grande schermo ma evidentemente il team di Hyrabayashi non la pensa allo stesso modo.

Resident Evil 2 – Il male ritorna a gennaio 2019

Sempre a proposito di grafica e immagini vista la disponibilità anche sulle console next-gen pro è auspicabile che le versioni saranno UHD compliant con tanto di HDR. Con una ambientazione notturna o al buio sui punti luce ci sarebbe un salto clamoroso in termini di coinvolgimento la possibilità di modulare gli stessi in funzione del locale in cui ci si trova, caricando ulteriormente l’atmosfera.

Anche uscita/rientro da una porta, un tempo usata come ponte di caricamento del codice ma anche come escamotage per sfuggire alle minacce, non avrà più ragion d’essere con gli zombi che oltrepasseranno un ambiente dopo l’altro senza abbandonare l’inseguimento.

Da quanto si è visto sino a ora il richiamo alle ambientazioni sembra esserci tutto, in particolare il dipartimento di polizia di Racoon City – sede della prima demo giocabile all’E3. Il remake sembra ricreare da vicino molte delle iconiche stanze e corridoi dell’area, aggiungendo nuovi dettagli che gli conferiscono un tocco di modernità. Le differenze non sono così palpabili, stimolando il gamer con quanto potrebbe annidarsi nel buio, di fatto Leon brandisce una torcia elettrica per maggiore sicurezza.

Resident Evil 2 – Il male ritorna a gennaio 2019

Altra novità è legata alla scelta iniziale di intraprendere la campagna come Leon o Claire, per il momento sembra proprio saranno separate e disgiunte senza possibilità di interferenze.

Resident Evil 2 remake sarà in uscita il 25 gennaio 2019 per PC, PS4/PS4 Pro, Xbox One/Xbox One X.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest