Featured home Hi-Fi Notizie

Ampli Benchmark AHB2

L’amplificatore stereo a stato solido Benchmark AHB2 non ha mancato di cogliere l’attenzione del mondo audiofilo già al suo esordio

Combinando specifiche e tecnologia all’avanguardia, dimensioni e peso incredibilmente ridotti il Benchmark AHB2 è divenuto un must nel suo genere. Con 5,7 chili e un ingombro molto contenuto pari a 280 x 99 x 237 (L x A x P), ha potenza nominale di 100 Watt per canale su 8 Ohm, 190 Watt su 4 Ohm o, quando commutato su singolo canale, amplificatore mono per 380 Watt su 8 Ohm.

Tra le specifiche più interessanti del Benchmark AHB2 il rapporto segnale-rumore a 132 dB, la risposta in frequenza da 0,1 Hz a 250 kHz (-3 dB), la sensibilità di ingresso regolabile che assicura la compatibilità con qualsiasi sistema stereo, trigger connection, protezione completa da cortocircuiti, distorsioni, sovracorrente e surriscaldamento, ingressi XLR con i cavi non bilanciati (RCA) che necessitano di adattatori da RCA-F a XLR-M.

Benchmark AHB2

L’amplificatore offre uno stadio di uscita di classe AB a bassa polarizzazione che produce molto meno calore rispetto alla maggior parte della concorrenza, in particolare in presenza di stadi di uscita di classe A ad alta polarizzazione. La chiave per le dimensioni ridotte e il peso è l’alimentatore a commutazione risonante con efficienza superiore al novanta percento. Tra le altre caratteristiche degne di nota il brevetto per la correzione d’errore ‘feed forward’ e la tecnologia THX-AAA, essenziale per raggiungere un notevole risultato musicale in quanto viene eliminata la distorsione crossover, purezza sonora di un amplificatore single-ended con potenza di uscita e capacità dinamica da vendere. Sulla falsariga di altoparlanti passivi anche questo AHB2 richiede un certo rodaggio tra le cento e le duecento ore, in misura di tempo inversamente proporzionale rispetto al volume d’ascolto.

Con la giusta tempistica vengono raggiunti livelli di eccellenza sonora, sorprendendo nell’estensione sonora in particolare in gamma alta nemmeno si trattasse di hardware in classe A, così come colpisce la definizione sui bassi, benché la dinamica d’insieme ceda qualcosa al di sotto dei 30 Hz mantenendo comunque grande corposità. Come gli amplificatori di classe A questo AHB2 esegue il rendering di dettagli di basso livello senza artefatti da distorsione crossover spesso prodotti dai tradizionali amplificatori di classe AB, restando ‘pulito’ a livelli di uscita elevati durante la guida di carichi difficili.

Benchmark AHB2

La risposta di fase è estremamente lineare nell’intervallo di frequenza udibile, linearità ottenuta estendendo la risposta in frequenza ben al di sotto e al di sopra della gamma dell’udito umano. Come detto la larghezza di banda di -3 dB è compresa tra 0,1 Hz e 250 kHz, e ciò mantiene la risposta di fase estremamente accurata tra 20 Hz e 20 kHz che è poi quanto interessi realmente. Il risultato è che tutte le frequenze vengono inviate ai terminali degli altoparlanti al momento opportuno, diversamente dalla maggior parte degli amplificatori che fornisce la gamma media prima della gamma estremamente basse e alta. L’attuale prezzo al pubblico è di 3000 dollari.

Per ulteriori informazioni: link alla pagina Benchmark.

Benchmark AHB2 – Alcune caratteristiche
Potenza erogata in continuo (< 0.0003 % THD+N full rated power, 20 Hz to 20 kHz)
100 Watt per canale 8 Ohms, 2 canali / 130 Watt per canale 6 Ohm, 2 canali / 190 Watt per channel 4 Ohm, 2 canali / 240 Watt per canale 3 Ohm, 2 canali / 200 Watt 16 Ohm, bridged mono / 380 Watt 8 Ohm, bridged mono, 480 Watt 6 Ohm, bridged mono

SNR & Dynamic range
132 dB A-weighted, Stereo Mode / 135 dB A-weighted, Mono Mode / 130 dB Unweighted, 20 Hz to 20 kHz, Stereo Mode / 133 dB Unweighted, 20 Hz to 20 kHz, Mono Mode

Crosstalk
Migliore di -115 dB a 1 kHz, migliore di -92 dB a 20 kHz

© 2020, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest