Home cinema Home cinema Notizie Prove Prove AF

Panasonic DP-UB820EGK – Completezza e versatilità senza tempo

Panasonic DP-UB820EGK - Completezza e versatilità senza tempo

A due anni dal suo arrivo ci siamo confrontati con il player Panasonic DP-UB820EGK, ancora oggi tra i più interessanti a mercato

In occasione della comparativa tv OLED Panasonic ed LG abbiamo messo alla prova il player UHD Panasonic DP-UB820EGK, in circolazione da tempo e ancora oggi una delle macchine più interessanti per prezzo e prestazioni. Questo player fa ancora capo a design concept di alto livello, dove lo sportello anteriore che va a chiudere interamente la parte frontale con notevole eleganza.

Panasonic DP-UB820EGK - Completezza e versatilità senza tempo

Vero è che i sistemi che prevedono un simile ribaltamento devono per forza includere un ulteriore meccanismo che con l’usura potrebbe dare noie, da una parte la pulizia in termini estetici e dall’altra la durata nel tempo. Il player DP-UB820EGK monta il processore HCX sviluppato da Panasonic incaricato di gestire il segnale video in ingresso, qualsiasi esso sia: da disco, terminale secondario via USB ma anche streaming.

In termini di completezza wide color gamut siamo di fronte a piena compatibilità HDR-10, HDR-10+ e Dolby Vision. Il sistema di upscaling 4K Direct Chroma si occupa di migliorare la visione di materiale 2K FHD così come offre strumenti di ottimizzazione del segnale video. Networking via rete sia fisica che wireless (802.11a/b/g/n/ac), connettività con Amazon Alexa e Google Assistant.

Piccolo ma potente

Panasonic DP-UB820EGK - Completezza e versatilità senza tempo

Le dimensioni dell’unità la rendono comunque pratica per un facile posizionamento, 430 mm x 62 mm x 204 mm (L x A x P) e peso pari a 2,2 Kg. Frontalmente è presente la connessione USB 2.0, per il cui accesso occorre ribaltare lo sportello (immagine sotto). Posteriormente la sezione audio diretta 2.0 & 7.1 RCA, audio ottica S/PDIF, porta LAN (10Base-T/100Base-TX), USB ma 3.0 con alimentazione dedicata (900 mA), HDMI 2.0b e seconda HDMI audio out e non ultima in ordine d’importanza la ventola di raffreddamento.

Una dotazione degna di nota, in particolare il secondo terminale HDMI consente di aggirare il problema dell’eventuale processore audio/video esterno non aggiornato e non dotato di ingresso HDMI 2.0b. Diversamente il rischio è quello di filtrare anche la porzione video del segnale facendone decadere la resa prima di giungere al televisore o al videoproiettore.

Panasonic DP-UB820EGK - Completezza e versatilità senza tempo

Telecomando completo ma non retroilluminato, con posizionamento relativamente pratico per alcuni comandi, specie per quelli di navigazione troppo vicini ad altri, con la freccia in alto prossima al pulsante Netflix. Stessa cosa per i comandi “Status” e “Playback info” subito sotto il pulsante “Eject”.

I player Panasonic in fase di boot non sono mai stati una scheggia, e qui al solito per ridurre il tempo di inizializzazione si attiva la relativa funzione, consumando però più corrente. Accessorio incluso un cavo HDMI. Se la connessione del player fosse a un tv Panasonic l’accensione del player genera anche quella del televisore.

Panasonic DP-UB820EGK - Completezza e versatilità senza tempo

Immagine da primo della classe

Tra le dotazioni degne di nota del Panasonic DP-UB820EGK c’è l’HDR Optimizer, progettato per il tone mapping del materiale in visione in modo da incontrare le capacità del tv. Si tratta di variazioni dell’immagine volte a migliorarne la resa complessiva, evitando di intervenire sulle regolazioni dello schermo. Selezionando formato immagine ‘Automatico (4K)’ si ottiene un’ottimizzazione dell’uscita video ma è pur sempre consentito forzare l’output 4K non 4:4:4 (12 bit), 1080p, 1080i, 576p e 480p.

In ‘Modalità colore’ selezionando ‘YcbCr (Automatico)’ l’impostazione avviene anche qui in base alla compatibilità ma si può sempre forzare 4:4:4, 4:2:2 ed RGB (standard/enhanced), così come la profondità colore 10 o 12 bit. Anche con segnale liquido è possibile attivare la conversione SDR in HDR, lo stesso dicasi per eventuale conversione dell’HDR broadcast HLG in PQ (Picture Quality) nel caso in cui il display non supportasse il formato video nativo.

Panasonic DP-UB820EGK - Completezza e versatilità senza tempo

Altra caratteristica degna di nota è il preset ‘Tipo TV HDR’ con quattro diverse preselezioni: ‘OLED’, ‘LCD luminanza super alta’, ‘LCD luminanza media o alta’, ‘LCD e proiettore luminanza base’. Impostazione legata alle caratteristiche dello schermo o del videoproiettore e in funzione del potenziale di candele/m2 sfruttabile in tal senso. Forzabile anche il controllo HDCP da 2.2 a 1.4 piuttosto che ‘Automatico’ (consigliato), in tal caso si va inevitabilmente a limitare il flusso video che non andrà oltre 2K. La funzione di rimappatura audio 7.1 se impostata in ‘Automatico’ rielabora il numero inferiore di canali discreti espandendoli a 8 in totale.

Media player per (quasi) tutti i gusti

Oltre all’abbandonato 3D di cui circolano sempre meno titoli anche all’estero, la compatibilità del Panasonic DP-UB820EGK quando media player è ampia: MKV / MP4 (H.264/HEVC), TS (MPEG-2/H.264/HEVC), JPEG / MPO, FLAC / WAV / ALAC / AIFF / DSD (DFF, DSF) / WMA / AAC / MP3, MPEG-2 / AVCHD /AVCHD 3D. Non riconosce file ISO, non tratta SACD o DVD-Audio, mentre si viaggia fino a file FLAC 192 kHz / 24 bit. Nel corso del test tramite splitter, compatibile max UHD / 60 Hz, abbiamo apprezzato le doti tecniche del player con materiale FHD e UHD e una eccellente gestione delle immagini.

Panasonic DP-UB820EGK - Completezza e versatilità senza tempo

Conclusioni

Nel complesso un player che per dare il massimo richiede una certa conoscenza in campo video di terminologie non proprio comuni, così come occorre conoscere altrettanto bene pregi e limiti del proprio televisore o videoproiettore per ottimizzare al massimo l’incontro digitale tra i due. Un ultimo appunto sulla meccanica e l’uso quotidiano è legato ai componenti interni: qualche anno fa la ricerca su un player come il Panasonic DP-UB820EGK era anche legata alla presenza di doti meno presenti a mercato, come la seconda uscita HDMI per l’audio. Ciò ora non è più un problema, dato che simile offerta la si può incrociare anche su modelli di fascia più bassa, come il Panasonic DP-UB450EGK.

A un costo inferiore di quasi il 50% è vero che si dispone di un firmware del tutto simile, compresa la gestione di immagini 4:4:4 / 60 Hz, ma il player è tutt’altra cosa. Alle ridotte dimensioni e inferiore livello costruttivo si aggiunge anche un certo rumore nella gestione del disco che in un locale completamente silenzioso potrebbe farsi notare. Al momento il Panasonic DP-UB820EGK è disponibile su Amazon a 324 euro e per quello che offre è un acquisto che ancora oggi ci sentiamo di consigliare. Link a Panasonic.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

    AF Theater, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest