Hi-Fi Notizie

CS1 Endpoint Network Streamer: lo streaming facile secondo NAD

CS1 Endpoint Network Streamer

Il NAD CS1 Endpoint Network Streamer è un dispositivo progettato per semplificare l’aggiunta di funzionalità di streaming a qualsiasi sistema musicale

Nessuno nega che uno streamer all-in-one sia una soluzione ideale per chi vuole entrare in questo settore dell’hi-fi con la minima difficoltà e senza scervellarsi troppo, ma molti appassionati già dotati di un buon impianto possono spesso spendere molto meno acquistando un dispositivo compatto e minimalista in grado di aggiungere funzionalità streaming.

CS1 Endpoint Network Streamer

È il caso del NAD CS1 Endpoint Network Streamer, un dispositivo progettato proprio per semplificare l’aggiunta di funzionalità di streaming a qualsiasi sistema musicale. Il NAD CS1, disponibile a marzo a 399 euro, può riprodurre audio ad alta risoluzione fino a 24 bit/192 kHz ed è dotato di connettività Bluetooth, Ethernet, Wi-Fi dual-band, oltre a supportare i più diffusi protocolli di streaming e casting tra cui Apple AirPlay 2, GoogleCast, Spotify Connect, Tidal Connect e Roon (e per la condivisione sulla rete domestica ci pensano i protocolli DNLA/UPnP).

NAD ha specificato che ci sono molti modi per riprodurre musica attraverso il CS1 Endpoint Network Streamer. Gli ascoltatori possono ad esempio utilizzare il Bluetooth per il collegamento a uno smartphone, un tablet o un computer, o sfruttare AirPlay 2 per lo streaming di audio a risoluzione CD da qualsiasi applicazione su iPhone, iPad o Mac, o da una libreria iTunes su un PC Windows. Con GoogleCast, gli utenti possono riprodurre la musica in qualsiasi app abilitata a Cast su un dispositivo mobile o un personal computer, quindi trasferire la riproduzione al CS1.


Gli utenti di Spotify Connect e Tidal Connect possono riprodurre la musica nelle applicazioni di questi servizi e poi trasferire facilmente la riproduzione al CS1. Gli abbonati a Roon possono riprodurre musica dalle loro librerie digitali e dai servizi di streaming con risoluzioni fino a 24 bit/192 kHz. Il CS1 Endpoint Network Streamer è dotato di una sezione digitale basata sul PCM5141 di Texas Instruments, DAC noto e apprezzato per il suo basso rumore, le prestazioni dinamiche e l’immunità al jitter del clock; e visto che abbiamo citato Tidal Connect, non mancano funzionalità complete di rendering e decodifica MQA.

Il CS1 dispone di una coppia di uscite analogiche RCA per il collegamento a un ricevitore stereo, un amplificatore integrato, un preamplificatore o una coppia di diffusori amplificati, mentre le uscite ottiche e coassiali inviano audio digitale con risoluzione fino a 24 bit/192 kHz a diffusori amplificati con ingressi digitali, a un ricevitore home theatre o a un DAC esterno.

© 2023, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

<strong>SCRIVICI</strong>


    MBEditore network

    Loading RSS Feed

    Pin It on Pinterest