Hi-Fi Notizie

NAD Masters M33 – L’ampli due canali che non ti aspetti

L’M33 di NAD include BluOS, integrati DAC/ADC all’avanguardia ed è pronto per nuovi aggiornamenti con doppio slot MDC

Marchio rinomato nell’Hi-Fi, con il Masters M33 la canadese NAD da tempo punta su amplificazione digitale e streaming. La piattaforma multi-room wireless BluOS è presente in diversi progetti unendo anche DAC di qualità per rispondere alla domanda di appassionati in cerca di un suono ben sopra la media. Dimensioni 435 mm x 133 mm x 396 mm e 9,7 Kg di peso, livrea argento con un grande display touch da 7″ pollici frontale e manopola di controllo laterale, uscita cuffia (impedenza 2.2 Ohm e potenza superiore a 100 mW / 32 Ohm, operatività completa via telecomando.

Dopo la collaborazione con l’olandese Hypex che ha portato allo sviluppo dell’amplificazione NAD Hybrid Digital è giunta la danese Purifi Audio e la tecnologia di amplificazione “Eigentakt” che ha portato al Masters M33. Il motivo per cui questo nuovo ampli due canali di Nad entra a far parte di una nuova categoria è la rimozione della sezione di preamplificazione analogica. Tutti i cambiamenti di segnale inclusi volume e bilanciamento avvengono nel dominio digitale, di fatto l’M33 non ha un controllo del volume analogico dopo il suo DAC, sfruttando invece l’elevato SNR del suddetto convertitore e impiegando due chip DAC in modalità monofonica, aumentando la resa.

M33

Peraltro l’M33 converte il segnale analogico in digitale tramite l’integrato ADC all’avanguardia AKM AK5578 di Asahi Kansei Microdevices, convertitore a 32 bit, 768 kHz di campionamento, ingresso differenziale per sistemi audio digitali. Raggiunge una gamma dinamica di 121dB e 112dB S / (N + D) mantenendo prestazioni a basso consumo energetico. Integra un convertitore A/D a 8 canali, impiegabile anche in progetti di mixer e registratori multicanale. Offre quattro tipi di filtri digitali integrati e selezionabili in base alle preferenze di qualità del suono, facilmente collegato a un DSP supportando i formati audio TDM, supporta l’uscita DSD fino a 11,2 MHz.

Piattaforma BluOS integrata per gestire una rete locale fino a 15 dispositivi esterni compatibili, e 64 zone per fruizione di musica anche in alta risoluzione fino a 24bit/192kHz. Quanto ai terminali sono presenti porta di rete Gigabit Ethernet RJ45, USB tipo A, HDMI eARC, 2x ottico e coassiali, coppia di analogici in ingresso sia RCA che XLR, due uscite dedicate al subwoofer gestibili via software in modo indipendente, uscita pre-out, 12V Trigger Out, RS-232. Doppi morsetti per i diffusori.

M33

Connessione wireless anche Bluetooth 5.0 bidirezionale con funzionalità HD per la presenza del chipset Qualcomm aptX, Wi-Fi 5 Dual-Band a/c/n. Presente il DAC ESS Sabre 9028 32bit / 384 kHz con filtri regolabili, posteriormente doppio slot per l’inserimento di moduli MDC – Modular Design Construction per aggiornamenti e aggiunta di ulteriore tecnologia non solo dedicata al suono. Potenza uscita stereo 200 Watt su 8 Ohm e 380 Watt su 4 Ohm, THD inferiore a 0.003 %, potenza uscita bridged superiore a 700 Watt su 8 Ohm. Prezzo 4.999€, link a NAD.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest